Sito Epatite C
Sito Epatite B
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

Cos'è un tumore, forme benigne e maligne

Il tumore è rappresentato da cellule normali che si trasformano in cellule "atipiche - alterate" che successivamente si riproducono e crescono formando una massa in continuo accrescimento. Per i tumori del fegato, ci sono forme benigne (che non si diffondono agli altri organi) e maligne che hanno la potenzialità di diffondersi anche agli altri organi. Le neoplasie del fegato possono nascere direttamente dall'organo ed in questo caso vengono definite "primitive" oppure arrivare al fegato come metastasi di lesioni che interessano altri organi ed essere quindi definite "secondarie".

Tra i tumori benigni il più frequente è l'emangioma, più rari l'adenoma e l'iperplasia nodulare focale (INF). Tra le forme maligne il tumore più frequente è l'epatocarcinoma (HCC), meno frequenti invece il colangiocarcinoma e l'angiosarcoma (in tabella sono elencati tutti i tumori epatici). Causa di metastasi possono essere i tumori del colon, della mammella, i tumori neuroendocrini, del rene o del polmone.

TUMORI BENIGNI TUMORI MALIGNI

Emangioma

Carcinoma epatocellulare (Epatocarcinoma)

Adenoma

Carcinoma fibrolamellare

Cistoadenoma

Epatoblastoma

Papillomatosi

Colangiocarcinoma

Amartoma

Cistoadenocarcinoma

Fibroma

Angiosarcoma

Lipoma

Emangioendotelioma

Iperplasia nodulare focale

Sarcoma

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!